Cuciture

Le cuciture

Cucitura a punto maglia: si usa per unire due parti le cui maglie dell’ultimo ferro non sono state intrecciate e sono state lasciate sui ferri. Tenere entrambe le parti con il lato diritto verso l’alto e accostare i 2 ferri, tenendoli con la mano sinistra. Inserire l’ago nella 1a m. del ferro anteriore come per prenderla a rovescio e farla scendere dal ferro. Allo stesso modo inserire l’ago nella 1a m. del ferro posteriore e farla scendere dal ferro. Inserire nuovamente l’ago nella 1a m. del ferro anteriore, come per prenderla a diritto, poi nella m. seguente posta sul ferro come per prenderla rovescio e lasciar cadere la m. dal ferro.* Inserire l’ago nuovamente nella m. del ferro posteriore, già lasciata cadere dal ferro e come per lavorarla a diritto, poi nella m. seguente posta sul ferro, come per prenderla a rovescio e farla cadere dal ferro, inserire nuovamente l’ago nella m. del ferro anteriore, già lasciata cadere dal ferro, come per prenderla a diritto, poi nella m. seguente posta sul ferro come per prenderla rovescio e lasciar cadere la m. dal ferro *, ripetere sempre da * a * per unire tutte le m.

Legaccio: (in ferri di andata e ritorno): lavorare tutti i ferri a dir. (in tondo): lavorare 1 giro a dir., 1 giro a rov.

Maglia rasata (m. rasata): 1° ferro (dir. del lavoro): a dir.; 2° ferro (rov. del lavoro): a rov. Rip. sempre questi 2 ferri.

Maglia rasata a diritto in tondo (m. rasata in tondo): 1° giro e giri successivi (diritto del lavoro): a dir.

Maglia rasata a rovescio (m. rasata rov.): 1° ferro: (dir. del lavoro) a rov.; 2° ferro (rov. del lavoro): a dir. Rip. sempre questi 2 ferri.

Maglia rasata a rovescio in tondo (m. rasata rov. in tondo): 1° giro e giri successivi (diritto del lavoro): a rov.

Coste 1/1 (su un n. di m. pari/dispari): 1° ferro (dir. del lavoro): * 1 dir., 1 rov. * ; rip. da * a * per tutto il f.; se il n. delle m. è dispari term. con 1 dir.; 2° ferro e ferri successivi: lavorare le m. come si presentano, dir. su dir. e rov. su rov..

Coste 1/1 in tondo (su un n. di m. pari): 1° giro e giri successivi: * 1 dir., 1 rov. *, rip. da * a * per tutto il giro.

Coste 2/2 (su un n. di m. multiplo di 4/ 4 + 2): 1° ferro (dir. del lavoro): * 2 dir., 2 rov. *; rip. da * a * per tutto il f.; se è su un n. di m. multiplo di 4 + 2, terminare con 2 dir. 2° ferro e ferri successivi: lavorare le m. come si presentano, dir. su dir. e rov. su rov.

Coste 2/2 in tondo: 1° giro e giri successivi: * 2 dir., 2 rov. *, rip. da * a * per tutto il giro.

Grana di riso (su un n. di m. dispari): 1° ferro e ferri successivi * 1 dir., 1 rov. *, rip. da * a * per tutto il f. e term. con 1 dir.

Grana di riso (su un n. di m. pari): 1° ferro (dir. del lavoro) * 1 dir., 1 rov. *, rip. da * a * per tutto il ferro. 2° ferro (rov. del lavoro): * 1 rov., 1 dir. * rip. da * a * per tutto il ferro. Rip. sempre questi 2 ferri.

 

Come intrecciare e contemporaneamente unire le m. di due parti: accostare i due ferri con le m. lasciate in sospeso, con diritto contro diritto, e tenere i ferri con la mano sinistra. Lavorare a dir. inserendo il ferro destro contemporaneamente nella m. del ferro anteriore e nella m. corrispondente del ferro posteriore, * lavorare insieme a dir. la m. successiva del ferro anteriore e la m. corrispondente del ferro posteriore e, sulla m. ottenuta, passare la penultima m. del ferro destro, sollevandola con il sinistro *, rip. sempre da * a * per intrecciare tutte le m. Per ottenere una cucitura decorativa, eseguire questo intreccio sul diritto del lavoro.